Paola Verdinelli De Cesare

 

Generalità

Paola VERDINELLI coniugata DE CESARE, due figlie e quattro nipoti, nata a Badia Tedalda (Arezzo), il 12 agosto 1943.

Residente a Roma.

Titolo di studio
Laurea in Scienze Politiche, indirizzo specialistico giuridico amministrativo, conseguita alla Sapienza di Roma; conoscenza delle lingue inglese e francese.

 

Esperienza istituzionale

Entra per concorso al Ministero del Tesoro nel maggio 1964 passando al Ministero del Bilancio e della Programmazione Economica nel 1972 e, a seguito di fusione dello stesso Ministero, al Ministero dell’Economia e Finanze e, infine, al Ministero dello Sviluppo Economico.

Percorre tutti i gradi della carriera direttiva e dirigenziale pubblica, da funzionaria (stato giuridico ed economico del personale amministrato dal Tesoro e dal 1972 analisi congiunturali, politiche di breve e medio termine e finanza pubblica, investimenti pubblici, edilizia residenziale pubblica) a Dirigente dal 1978 al 1985 (responsabile dell’Ufficio per la programmazione economica e finanziaria delle Regioni e degli Enti Locali e ispettore di programma per la verifica dei programmi pubblici di investimento), a Dirigente Generale dal 1985 al 1999 (con funzioni di capo area del Nucleo di verifica degli investimenti pubblici ), a Direttore Generale dal 1999 al 2009 (come Direttore Generale dei Fondi strutturali comunitari nel MEF e poi nel MISE, e a seguire, nel MISE,  Direttore Generale dello Sviluppo Produttivo e della Competitività, Direttore Generale del Coordinamento degli Incentivi alle Imprese, Direttore Generale delle Politiche di Sviluppo territoriale e delle Intese istituzionali).

Collocata a riposo dal 2009 ha rivestito gli incarichi pubblici di Componente del Nucleo di Valutazione degli investimenti pubblici presso il MISE (2009/ 2013), di coordinatrice della TASK force di cooperazione rafforzata tra Governo centrale, Commissione europea e Presidenza regionale a supporto della Regione Campania, titolare del più grande Programma Regionale Fesr di tutta Europa e in grave ritardo di attuazione (2012/2016); di presidente, dal 2008 a tutt’oggi, del Comitato di Sorveglianza della Procedura di Amministrazione straordinaria delle società del gruppo Raumer SpA,  di componente, in carica dal 2016, del Consiglio di Amministrazione dell’Università Federico II di Napoli e, dal 3 marzo 2017, di presidente dell’associazione Agenda Tevere – Onlus.

Altri Incarichi

Presidenza o partecipazione a numerosi, compositi Comitati (tra tutti, da menzionare, il Comitato di Sorveglianza del QCS e del PON ATAS 2000/2006 sui fondi strutturali comunitari), Gruppi di lavoro, Tavoli partenariali, Tavoli di pilotaggio di Progetti di alto livello, nazionali e comunitari (tra cuila Commissione Del Ministero dell’Interno istituita per legge sulla perequazione delle risorse agli Enti locali e la ricerca dei livelli dei servizi, il Gruppo di studio sulla “Diffusione territoriale dello sviluppo economico” guidato dal prof. Giorgio Fuà nell’ambito del progetto finalizzato del CNR “Struttura ed evoluzione dell’Economia Italiana”, il  Consiglio Superiore dei Lavori Pubblici, il  Comitato Tecnico Scientifico del MIUR di valutazione delle iniziative di ricerca da ammettere a sostegno e il Comitato Tecnico per gli aiuti all’innovazione. Componente e capo delegazione italiana del Comitato di riconversione delle Regioni 2000/2006 presso la DG Regio composto dai 27 paesi UE. Componente del consiglio di amministrazione della Fondazione Italia – Cina di Milano;

Coordinamento di progetti bilaterali tra Italia e Romania, Bulgaria, Cechia, Malta, Cina.

Commissioni di esami, valutazione di selezione e reclutamento del personale dirigenziale, impiegatizio e specialistico nella PA; Commissioni di aggiudicazione di appalti pubblici. Docenze per la formazione della PA. Rappresentanza della PA in convegni, workshop, eventi pubblici istituzionali.

Competenze maturate

Finanza pubblica, finanza e contabilità̀ delle regioni e degli enti locali, programmazione economica nazionale, audit dei programmi di spesa pubblica, politiche regionali unitarie e comunitarie dei fondi strutturali politiche regionali unitarie nazionali; politica industriale e di competitività e strumenti di ingegneria fianziaria e incentivi alle imprese, internazionalizzazione delle politiche regionali, col coordinamento di progetti di cooperazione bilaterale, Malta, Cina, Bulgaria, Romania, Cechia;  ricerche su appalti pubblici; capacity building

Alcuni lavori originali

“Previsioni pluriennali di entrate regionali da trasferimento statale a supporto della impostazione omogenea dei bilanci regionali” nella fase antecedente all’introduzione del bilancio statale pluriennale, Struttura del finanziamento degli investimenti degli enti locali con ricorso al mercato del credito ( ANCE-1978), “Stima dell’impatto occupazionale della spesa per opere pubbliche degli enti del Settore Pubblico Allargato nel triennio 80/82” (Ministero del Bilancio e PE – 1980), Relazione finale al Commissario di Governo della Regione Puglia sull’accertamento delle origini del dissesto e sulle proposte di misure per il suo superamento, la rinegoziazione e il consolidamento dello stock del debito con le banche (1992/93); Codificazione di raccordo delle classificazioni economiche e funzionali dei bilanci delle regioni a statuto ordinario con quelle  delle regioni a statuto speciale per la realizzazione del sistema informativo regionale della RGS (1980/82); Sud news, la rivista mensile dei fondi strutturali comunitari 2000/2006 e il coordinamento degli altri prodotti editoriali  2000/2007, coordinamento delle Pubblicazioni ufficiali prodotte nell’ambito delle Direzioni Generali ricoperte.

Share