TEVERE NEWS La newsletter mensile del Contratto di Fiume Tevere da Castel Giubileo alla Foce – N. 4 ottobre 2020

 Iniziative e approfondimenti per riavvicinare i cittadini al Fiume.

Collabora con noi!

email contrattodifiumetevere@gmail.com sito www.contrattodifiumetevere.it

Sommario


FlashNews:

– Progetto Interreg Europe “Star Cities” – Virtual Learning Session
– Dialoghi Fluviali: il territorio incontra le Istituzioni

TopNews:

– Connettere le sponde: la visione di Curtis Draconis

 

Redazione: Elisa Avellini, Paola Cannavò, Laura Clerici, Romina D’Ascanio, Luna Kappler, Federico Occhionero, Paola Verdinelli
Con la collaborazione di Tatiana Leardi e Alessandra Portone, Associazione Insieme per la Curtis Draconis

 

FlashNews 

 

PROGETTO INTERREG EUROPE “STAR CITIES” – VIRTUAL LEARNING SESSION

All’interno del Progetto Interreg Europe “STAR Cities”, dedicato allo sviluppo del turismo fluviale sostenibile in cinque grandi città europee (Amburgo, Kaunas, Roma, Parigi-Valle della Marna, e Lubiana), il partner tedesco ha organizzato la Virtual Learning Session dal 20 al 22 ottobre.
I webinar si sono focalizzati sui seguenti temi:

  • accessibility and mobility
  • innovative tourism product
  • public-private partnership
  • marketing and communication

Durante i primi due giorni sono state presentate buone pratiche esperite nei territori dei partner. La Regione Lazio ha selezionato la “Discesa Internazionale del Tevere: 7 tappe da Città di Castello a Roma per conoscere il fiume in canoa, in bici, a piedi” per il webinar accessibility and mobility. Nel terzo giorno, sui quattro temi sono stati organizzati altrettanti tavoli di lavoro virtuali; Agenda Tevere onlus ha partecipato al tavolo sulla public-private partnership.

Per maggiori informazioni sull’evento https://www.interregeurope.eu/starcities/events/event/2981/third-interregional-learning-session-in-hamburg/

 

DIALOGHI FLUVIALI: IL TERRITORIO INCONTRA LE ISTITUZIONI

Agenda Tevere come promotore del Contratto di Fiume da Castel Giubileo alla Foce ha partecipato al Tevere Day con l’iniziativa Dialoghi Fluviali: il territorio incontra le istituzioni.
Il programma prevede una serie di interviste registrate, con le amministrazioni resesi disponibili, che verranno lanciate sui social in occasione del Tevere Day, e 2 tavole rotonde che hanno avuto luogo il 4 ottobre a Piazza Tevere e Tiberis.

Per rivedere le interviste, clicca sul link http://www.agendatevere.org/contratto-di-fiume/2020/09/29/dialoghifluviali/

oppure guardali sulla Pagina Facebook https://www.facebook.com/contrattodifiumetevere/

DIALOGHI FLUVIALI_Qualità delle Acque
DIALOGHI FLUVIALI_Riqualificazione delle Sponde_Ponte della Musica
DIALOGHI FLUVIALI_Archeologia lungo il Fiume
DIALOGHI FLUVIALI_Riqualificazione delle Sponde_Rive Ostiense
DIALOGHI FLUVIALI_Parchi Fluviali
DIALOGHI FLUVIALI_Ciclovie Fluviali

 

TopNews

 

Connettere le sponde: la visione di Curtis Draconis

Flash: l’attraversamento ciclopedonale del Tevere per la ricucitura dei territori che si affacciano sulle sponde.
In foto: a sinistra, Belvedere sul Tevere, Parco del Drago. In basso, Carta della fruizione del Piano di Gestione della Riserva Naturale Statale del Litorale Romano e inquadramento del Parco del Drago

Introduzione: Dopo la scelta di realizzare una pista ciclabile sull’argine destro del Tevere (inserita all’interno della futura Ciclovia Tirrenica) è diventata prioritaria la realizzazione di attraversamenti che consentano di raggiungere la sponda opposta del fiume e di mettere in connessione i Comuni di Roma e Fiumicino con la Riserva del Litorale Romano, a sud del Tevere, e il Mare di Roma. La richiesta dei Comitati, per anni, è stata quella di un ponte ciclo-pedonale all’altezza di monte Cugno, previsto poi, nel Piano di Ciclabilità del Comune di Roma e nel Piano di Gestione della Riserva. Oggi, si pensa anche a soluzioni più economiche e funzionali, meno invasive, ovvero a degli attraversamenti a chiatta, come si faceva in passato nei pressi dell’antica Tor Boacciana. In particolare, nell’area golenale ai piedi del Parco del Drago, è stato ideato il progetto “Dorsale Fiera Mare” dall’Associazione Ostia in Bici e dallo Studio Structura, dalla forte vocazione alla mobilità sostenibile e alla tutela ambientale: l’idea è di realizzare un servizio pubblico fluviale a chiatta, con funzione intermodale energicamente autosufficiente e un belvedere panoramico ecocompatibile, munito di pannelli informativi e punto di osservazione LIPU.

Valorizzazione del territorio: La scelta di inquadrare l’attraversamento del Tevere in questa parte di territorio, si coniuga non soltanto con il rispetto di una serie di requisiti tecnico-urbanistici già acquisiti e validati nel corso degli anni, ma consente la valorizzazione del corridoio ecologico denominato Parco del Drago: una delle aree verdi più estese e pregiate dal punto di vista storico naturalistico del X Municipio, incuneato tra le storiche Tenuta Micara (a est) e Corsetti (a ovest), che connette l’entroterra con la sponda sinistra del Tevere. Il Parco è stato oggetto negli anni recenti, di un’importante opera di bonifica e di valorizzazione da parte dei volontari della Associazione Insieme per la Curtis Draconis. L’attraversamento prefigurato costituirebbe, di fatto, uno dei più importanti poli intermodali di collegamento con le due sponde del Fiume Tevere capace di garantire una valida alternativa al traffico veicolare e un indotto economico e turistico legato non solo ad attività sportive come la bici e la canoa, ma anche a quelle per la valorizzazione delle valenze storico naturalistiche e la promozione del territorio per lo svago, la riscoperta del paesaggio fluviale e il tempo libero.

Soggetti coinvolti: Autorità di Bacino Distrettuale dell’Appenino Centrale, Riserva Naturale Statale del Litorale Romano, Regione Lazio, Roma Capitale, Comune di Fiumicino, Associazione Ostia in Bici, Ass.Insieme per la Curtis Draconis, CdQ Dragoncello, Cdq Casaletto di Giano Case Basse, Structura

 

Diario

2005: approvazione Accordo di Programma per il Programma di Recupero Urbano (PRU) Acilia Dragona tra Roma Capitale e Regione Lazio – idea progettuale approdo fluviale argine sinistro del Fiume Tevere.

approdo sull’argine sinistro del fiume ai piedi del Parco del Drago, Relazione, pag.15 http://www.urbanistica.comune.roma.it/images/uo_complex/pru/acilia/acilia-01-relazione.pdf

proposta privata n.21, approdo a piedi del Parco del Drago, Tavola 4,18 bis http://www.urbanistica.comune.roma.it/images/uo_complex/pru/acilia/acilia-03-tavole.pdf

2012: Piano della Ciclabilità – stanziamento fondi ponte ciclopedonale altezza Monte Cugno Ficana

Tavola  5.4.3, pag. 79, ID 9 https://www.comune.roma.it/PCR/resources/cms/documents/Relazionetecnica_12EMENDATO.pdf

2019: inserimento Progetto “Dorsale Ciclabile Fiera Mare” nel Piano Urbano della Mobilità Sostenibile (PUMS) di Roma Capitale

Volume 2 – Strategie, Azioni Scenari, Valutazioni pagg. 166-171 https://romamobilita.it/sites/default/files/Tavole.zip?_ga=2.190814063.535262311.1595861130-127554603.1595861130

2020: inserimento Progetto “Dorsale Fiera Mare” nel Piano di Gestione della Riserva Naturale Statale del Litorale Romano

Tavola di Fruizione http://www.parchilazio.it/documenti/documenti/tav_6_fruizione.pdf

 

Buone prassi

Ponte ciclopedonale sul fiume Isar, Frisinga, Germania

Pasarela Martutene sul fiume Urumea, San Sebastián, Spagna

Battello Leonardo da Vinci sul fiume Adda, Imbersago (LC)

Chiatta sul fiume Amstel, Amsterdam, Paesi Bassi

 

Redazione CdF: contrattodifiumetevere@gmail.com  www.contrattodifiumetevere.it

Scarica il PDF

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *