Il recupero del bacino fluviale del Tevere nel suo tratto urbano richiede l’aggregazione collaborativa di tutte le forze del territorio, siano esse cittadini attivi, organizzazioni di volontariato e associazioni, imprenditori locali e enti di studio e ricerca. Queste forze, aggregate, devranno lavorare in sinergia con le amministrazioni pubbliche.

Con questo obiettivo nasce il “Contratto di Fiume Tevere relativo all’asta fluviale da Castel Giubileo alla foce” di cui Agenda Tevere Onlus è il promotore, uno strumento condiviso, un patto per il fiume che coinvolge la comunità e le istituzioni nel processo di riqualificazione delle acque e di trasformazione delle sponde in un luogo da vivere in sicurezza.

Il workshop che si terrà il 24 maggio sarà un momento di confronto, nell’ambito dei lavori della Segreteria Tecnica, per la costruzione del  1° Piano Triennale di Azione, un insieme di interventi mirati da condividere e realizzare nell’ambito del “Contratto di Fiume Tevere relativo all’asta fluviale da Castel Giubileo alla foce”.

Continua a leggere

Share