Domenica 13 maggio cittadini e associazioni del quartiere Eur e Magliana si sono riuniti al Parco Tevere, un’area verde abbandonata che Agenda Tevere vuole trasformare in un luogo di incontro, sport e cultura.

Rifiuti, erba alta e manutenzione inesistente. Domenica 13 maggio Agenda Tevere, insieme a volontari delle associazioni e ai cittadini del quartiere, ha perlustrato il Parco Tevere, un’area verde nel cuore di due quartieri della Capitale, l’Eur e la Magliana. “È una zona che ha grandissime potenzialità: è l’unico parco fluviale di Roma”, ha spiegato il segretario di Agenda Tevere, Alessandro Ricca, che insieme a Maria Cristina Tullio di Agenda Tevere e a Enrico Olivieri di Una Finestra Laica sul Territorio stanno lavorando ad un progetto di riqualificazione del Parco.

Inaugurato nel 2014 dal Sindaco Ignazio Marino, il Parco Tevere a Magliana era un luogo d’incontro, di cultura, di svago e di sport. La gestione del parco ha funzionato per 2 anni ma, non essendo le istituzioni pubbliche interessate riuscite a trovare un accordo sulla suddivisione dei costi della sua manutenzione, oggi, versa in condizioni precarie. L’obiettivo di Agenda Tevere è quello di trovare un accordo con le istituzioni competenti per riportare il Parco allo stato della sua inaugurazione e garantirne una costante manutenzione. “Stiamo lavorando con i cittadini e con le associazioni, non escludendo nessuno ma cercando di coinvolgere chiunque abbia a cuore il Tevere e la sua città”, ha detto Alessandro Ricca.

Leggi il progetto di Agenda Tevere per il PARCO TEVERE

Share